movimenti dei dischi volanti Associazione Alleanza fra di Noi
Via delle Saline, 9-11
51016 Montecatini Terme (Pistoia)
Tel.: 0572-70081
E-mail: alleanzafradinoi@gmail.com; nuovaterra@annafederighi.it
URL: www.annafederighi.it

L’Associazione Alleanza fra di Noi è il movimento ‒ che non si presenta come una religione o un gruppo religioso ‒ fondato da Anna Federighi, la quale conduce una tranquilla vita di donna e di madre fino al 1989, anno in cui incontra Baba Pyare Lal Bedi, più noto come Baba Bedi XVI ‒ di cui si parla in altra sezione di questo progetto ‒ e ne segue l’insegnamento, frequentando i corsi di medianità e “cura vibrazionale”. Questi la aiuta a scoprire, capire e potenziare quella sensibilità psichica che sente di possedere e cui attribuisce la variegata fenomenologia paranormale che sperimenta già da tempo.

In realtà, il vero e proprio inizio del percorso di Anna Federighi avviene all’età di diciotto anni, dopo il risveglio dal coma causato da un incidente stradale. Essendo però ignara di tutto ciò che riguarda un’altra dimensione diversa da quella terrena, la Federighi crede che ciò che ha visto e sentito dopo il coma e poi per ben trent’anni durante il sonno sia solo il frutto di allucinazioni. In seguito all’incontro con Baba Bedi, alla Federighi diviene possibile ricevere con facilità in via telepatica il pensiero di entità presenti su altri livelli dimensionali. Per alcuni anni quindi funge da canale per molti messaggi da parte di trapassati.

Molto importante ed emozionante è per lei il contatto medianico – verificatosi intorno al 1990 – con Jerieff, il suo spirito guida, che le spiega di essere stato suo padre in una vita precedente (1200-1280), quando entrambi hanno vissuto nella steppa russa. Jerieff, nella vita precedente, introduce Anna in una profonda conoscenza filosofica e le insegna la possibilità di interagire con la natura e la magia dei suoi elementi, anche a fini terapeutici. Non potendo insegnarle tutto allora, si presenta in questa vita per portare a termine il suo compito. Nel corso dei suoi primi anni di contattismo psichico, dopo Jerieff – e anche insieme a lui – si presentano medianicamente alla Federighi molte altre entità di trapassati, fra cui personaggi noti. Ella raccoglie i loro messaggi in un libro intitolato Il vissuto dopo il vissuto (Il pronto soccorso per l’anima), concepito come un “pacchetto energetico” che aiuta il lettore a trasformare progressivamente la sua energia da terrestre in semi-cosmica e gli consente di ricevere consigli per capire e superare il problema in cui si dibatte.

In seguito, la Federighi si accorge di non ricevere solo messaggi dai trapassati, ma anche da entità cosmiche. Non conoscendo la tematica del contattismo con gli extraterrestri, frequenta a Nizza i corsi tenuti dall'”Istruttore interdimensionale” francese Jean-Paul Appel, leader del gruppo contattista un tempo noto come Iso Zen, in seguito Futura e ancora Siderella o Galacteus, del quale ha fatto parte il noto autore di fumetti Jean Giraud, più noto con il nome d’arte Moebius. Sotto la guida di questi approfondisce le modalità, i significati e le possibilità dei contatti con le altre dimensioni esistenziali e accetta il suo ruolo di contattista di entità cosmiche, impegnandosi a dedicare interamente la propria vita alla ricezione e alla divulgazione dei messaggi che le giungono dal cosmo; lo stesso Jerieff la lascia alla sua nuova attività.

Gli esseri cosmici che comunicano con Anna Federighi sono vari e tutti accomunati dal desiderio di aiutare gli uomini nel loro cammino evolutivo: anzitutto si manifesta Sveva, un’entità di luce che si esprime sul tema dell’energia in genere e della sessualità in particolare; poi Azzar, proveniente da Orione, che si dichiara addetto alle comunicazioni interplanetarie; Dior, entità di Andromeda, che ha il compito di guidare, far conoscere e sostenere l’operazione denominata “Katamar”, un piano per “assoldare un esercito di amore cosmico” attraverso cui la Terra stessa possa essere riagganciata alla vibrazione e all’energia dell’Amore cosmico.

Agli inizi del 1996, tramite Aquila Bianca – uno sciamano del Nuovo Messico, che si proclama inviato del Comando di Ashtar Shteran, Coordinatore di tutte le Flotte Celesti, incontrato a Riccione in occasione di un convegno – avviene una nuova svolta nella vita della Federighi. Nelle due notti successive l’incontro con lo sciamano, la contattista è visitata da una sagoma luminosa che spande attorno a sé luce e amore, procurandole una sensazione di grande emozione ed espansione. La mattina seguente, Federighi entra in contatto telepatico con Ashtar Sheran, il quale rivela di avere come principale compito quello di aiutare l’uomo a risvegliare la propria coscienza per prepararsi al nuovo millennio. Col passare del tempo l’energia di questo essere – che chiede alla Federighi di rimanere in contatto telepatico con lui – produce un profondo cambiamento interiore nella contattista, che si sente più sicura e determinata nell’opera di ricezione e divulgazione dei messaggi. In seguito, Ashtar Sheran comunica la possibilità dell’uso dei codici energetici operativi, che si attivano attraverso la volontà della persona e che agiscono come una chiave d’accesso all’energia cosmica.

Dopo Ashtar Sheran si presentano altre entità, fra cui Ursuss ‒ scritto con due “s” finali ‒, un maestro pleiadiano il cui compito è quello di ricontattare tutti gli esseri di provenienza extraterrestre che hanno deciso di reincarnarsi sulla Terra e che in precedenza sono stati da lui preparati per risvegliare nell’uomo la consapevolezza della congiunzione fra spirito e materia. Ursuss comunica alla Federighi che lei stessa è stata addestrata nel sistema solare nelle Pleiadi e proviene dalla galassia di Andromeda e le conferma che si è incarnata in quest’epoca sulla Terra con il compito di aiutare l’uomo a evolversi nell’Uomo Nuovo della Nuova Terra.

Già dal 1994, con l’intento di attuare e divulgare i messaggi ricevuti, Anna Federighi insieme ad altri “fratelli di percorso” fonda il progetto Condivisione Olistica in Simbiosi Multiplanetaria Organizzata (C.O.S.M.O.), che si dà il compito, fino al 2005, di essere una “banca energetica” e – contemporaneamente – l’Associazione NURIAL, in cui ci si occupa specificamente della diffusione di tutti i messaggi ricevuti, cui succede l’Ashtar Sheran Corporation e, recentemente, l’Associazione Alleanza fra di Noi. Il movimento conta attualmente sei membri impegnati affinché i messaggi dei “Fratelli Celesti” possano arrivare al maggior numero di persone possibile, e a questi si aggiungono vari simpatizzanti che partecipano agli incontri. Tutte le attività si svolgono nell’attuale sede di Montecatini Terme (Pistoia).

I contenuti dei messaggi degli Esseri di Luce intendono aiutare gli uomini a diventare degli “esseri cosmici”. Costoro, per essere più vicini alla Terra e per darle aiuto in modo più rapido, hanno costruito un “planetoide” che è arrivato vicino alla Terra seguendo la scia della cometa Hale Bopp. Questo percorso ha fatto capire che l’umanità fa parte del Tutto e quindi interagisce con esso. Il “Cammino Energetico” indica la strada della conoscenza dell’energia e della sua gestione.

Grande importanza, nella dottrina del movimento, riveste il passaggio dal “Progetto Katamar” al “Progetto KatamarKT”: coloro che aderiscono al “Progetto Katamar” sono “potenziatori energetici” grazie ai quali si realizzerà un “campo energetico preferenziale che congiunge il punto K della Terra (il Cuore della terra o Amore Cosmico) al punto T del Cielo (corrispondente del punto K della Terra in Cielo, l’Amore che è indispensabile dare a se stessi e il Mare, l’energia del mare)”. Gli Esseri di Luce hanno indicato un punto della Toscana, chiamato “Con-Vento-Santa Maria delle Grazie” ‒ a Serravalle Pistoiese (Pistoia) ‒ come luogo per l’evoluzione di quanti sono alla ricerca di sé stessi, grazie anche alla presenza sotterranea di una base spaziale, che rappresenta un collegamento fra la Terra e il Cielo. In questo luogo, come da indicazione ricevuta telepaticamente, è presente un’acqua altamente energetica. Il “Con-Vento-Santa Maria delle Grazie”, una volta ristrutturato, diventerà un centro di benessere fisico e spirituale per chi vorrà fare “il salto dimensionale con la Terra” e un luogo nel quale chiunque potrà ricaricarsi energeticamente “con l’Energia sia della Base Spaziale, sia degli Elementi della Natura, sia della Sorgente dell’Acqua Energetica, che dell’Energia Cristica”. L’ex convento prenderà il nome di Tempio della Riconoscenza. Al progetto Con-Vento è stata dedicata una Fondazione le cui attività sono diffuse tramite il  sito www.sostegno2012.it.

Oltre a questo punto energetico sarà necessario formare altre basi, lungo le spiagge prospicienti il mare. L’11 novembre 2011, nel corso di un convegno, è stata annunciata l’avvenuta apertura del “Portale”, guidata da Anna Federighi, con le indicazioni “canalizzate” in diretta dall’Essere Cosmico Ashtar Sheran. In quell’occasione sarebbe discesa sulla Terra una nuova energia, amplificata dall’influenza dei pianeti. All’inizio dell’operazione è stata distribuita a tutti i partecipanti un'”Acqua Altamente Energetica che opera sull’Apertura del Cuore” ‒ indicata alla Federighi dalla Madre Celeste ‒ la cui fonte si trova nel sottosuolo dell’ex convento in via di ristrutturazione a Serravalle Pistoiese (Pistoia).

B.: Oltre al volume di Anna Federighi, Il vissuto visto dopo il vissuto. Il pronto soccorso per l’anima, Loggia de’ Lanzi, Firenze 1995, i messaggi sono stati raggruppati in dispense e pubblicati in proprio (dal 1994 al 1996) con il titolo Nuova Terra (nn. 1-4). Sul contattismo di Anna Federighi, cfr. pure Federico Cellina, L’insegnamento cosmico. Gli extraterrestri e l'”uomo nuovo”. Il loro fraterno aiuto, Hermes, Roma 1998. Di Anna Federighi, cfr. pure Leonardo da Vinci e il Codice, KatamarKT, Vinci (Firenze) 2007; ed Energia Pura: Il vissuto visto dopo il vissuto – Ashtar Sheran. Dal comando informazioni per la terra – Il sesso e i sentimenti – I Codici, KatamarKT, Vinci (Firenze) 2008.