corrente metafisicaPrima Chiesa del Cristo, Scientista
Via Marco Aurelio, 9
20127 Milano
Tel.: 02-26144225
E-mail: info@christianscience.it
URL: www.christianscience.it;
www.araldoscienzacristiana.com

Mary Baker Eddy (1821-1910) nasce a Bow (New Hampshire) nel 1821 ed è tormentata nella prima parte della sua vita da gravi problemi fisici e morali. Trova un sollievo momentaneo nelle cure del guaritore di Belfast (Maine) Phineas Parkhurst Quimby (1802-1866), che tuttavia muore poco dopo l’incontro con lei. Nel 1866 scivola sul ghiaccio nella città di Lynn, procurandosì così una lesione alla spina dorsale; costretta a letto, sperimenta durante la lettura di un brano della Bibbia – convincendosi della non realtà della malattia – una guarigione istantanea e completa. Dalla “caduta a Lynn” i seguaci fanno datare la “scoperta” della Christian Science, che la fondatrice inizia a insegnare a gruppi di discepoli sempre più numerosi. Nel 1875 pubblica la prima edizione di Scienza e Salute con Chiave delle Scritture, più tardi ripetutamente completata e modificata.

Nonostante la rottura con alcuni dei primi discepoli – molti dei quali confluiranno nel New Thought – il movimento ha successo, e la sua organizzazione formale, iniziata nel 1879, culmina nel 1892 con la fondazione della “Prima Chiesa del Cristo, Scientista” o “Chiesa Madre” di Boston. Una serie di campagne scandalistiche lanciate da una stampa ostile non ostacolano l’espansione mondiale del movimento, che – dopo la morte della fondatrice nel 1910 – si dota di una direzione collegiale, secondo il mandato di Mary Baker Eddy che desiderava evitare ogni tipo di leadership personale. La Christian Science – oggi presente con Chiese filiali in 80 Paesi del mondo – vieta esplicitamente di tenere statistiche relative al numero dei membri. Sembra certo, tuttavia, che dopo la Seconda guerra mondiale sia iniziato un lento declino, anche se la situazione è diversa da paese a paese. Nel mondo esistono diverse migliaia di “Chiese del Cristo, Scientista”, che sono autonome ma riconoscono compiti di indirizzo generale alla “Chiesa Madre”. Accanto alle “Chiese” esistono “società” (nelle località dove i fedeli sono meno numerosi) e “sale di lettura”.

Al vertice della Chiesa si trova un Consiglio di Amministrazione, ma tutte le cariche sono comunque a rotazione. In ogni singola Chiesa vi sono due “lettori” che nei servizi domenicali presentano letture tratte dalla Bibbia e da Scienza e Salute. Oltre a tale servizio domenicale, ogni Chiesa organizza normalmente una riunione settimanale, dedicata principalmente ad ascoltare testimonianze di guarigione. Nella Christian Science oltre agli “insegnanti” operano i practitioners e le nurses, che aiutano le persone a superare l’illusione della malattia e della materia. Di rilievo sono le attività editoriali, che comprendono l’autorevole quotidiano Christian Science Monitor negli Stati Uniti e periodici in varie lingue, fra cui in italiano L’Araldo della Scienza Cristiana.

In Italia gli esordi della Christian Science risalgono al 1897; la prima Chiesa filiale riconosciuta dalla sede di Boston è quella istituita a Firenze, nel 1908, e negli anni 1920 sono presenti due Chiese filiali nel capoluogo toscano, oltre ai gruppi informali di Roma, Milano, Napoli e Torino. Nel 1972 si aggiunge la Chiesa filiale di Aosta. Attualmente in Italia vi sono tre Chiese filiali (Milano, Firenze e Aosta), una Società a Torino e due gruppi informali di studio, a Roma e Perugia.

La Christian Science insegna che Dio è assolutamente spirituale e che l’uomo – fatto a immagine e somiglianza di Dio – lo è altrettanto; la materia e le sue conseguenze (malattia, peccato e morte) non vengono da Dio e non hanno alcuna realtà. Idealismo assoluto – per cui il mondo materiale è solo “un errore” della “mente mortale” – la Christian Science è, insieme, un idealismo pratico in quanto la convinzione della non realtà della materia, e quindi della malattia, del peccato e della morte, guarisce e converte. Non si tratta di guarigioni “miracolose” (i fedeli la chiamano Scienza), né – soprattutto – di influsso mentale dell’uomo sull’uomo: è Dio che guarisce, e il tentativo di una mente umana di influenzarne un’altra – detto “magnetismo animale” – può solo causare, talora involontariamente, danni o crimini, che possono arrivare fino a una sorta di omicidio mentale (che Mary Baker Eddy temeva particolarmente).

La morte, peraltro, è essa stessa un’illusione: chi “soccombe all’errore della morte” continua a esistere con la sua consapevolezza individuale; può ancora commettere errori e peccare. Gesù Cristo ha “dimostrato” l’irrealtà della morte con la sua testimonianza, dai miracoli alla resurrezione. Un giorno, quando tutti gli uomini avranno abbandonato la credenza alla materia, alla morte e al peccato – e quindi la soggezione a questa realtà – suonerà finalmente l'”ultima tromba”. Queste credenze confermano le differenze fra il New Thought e la Christian Science. Quest’ultima si evolve sotto la forma di un “protestantesimo metafisico” che è oggi in dialogo, in Italia, con diverse denominazioni protestanti.

B.: Un’ampia collezione di informazioni e documenti su Mary Baker Eddy è disponibile online presso la Mary Baker Eddy Library. Scienza e Salute con Chiave delle Scritture è pubblicata in lingua italiana (con testo inglese a fronte) dalla First Church of Christ, Scientist, Boston 1980. In generale: Régis Dericquebourg, La Christian Science, Elledici, Leumann (Torino) 1999. Sulla fondatrice e le sue dottrine indispensabili sono: Robert Peel, Mary Baker Eddy, 3 voll., Holt, Rinehart & Winston, New York 19802; e Stephen Gottschalk, The Emergence of Christian Science in American Religious Life, University of California Press, Berkeley-New York-Londra 1973. Interessante è pure la biografia di Gillian Gill, Mary Baker Eddy, Perseus Books, Reading (Massachusetts) 1998. Di taglio apologetico è l’opera, tradotta in italiano, di E. Mary Ramsay, La Scienza Cristiana e la sua Scopritrice, The Christian Science Publishing Society, Boston 1985. In lingua italiana, la società editrice della Christian Science pubblica la rivista trimestrale L’Araldo della Christian Science e il Libretto Trimestrale della Christian Science.

Christian Science
ordina questo libro