potenziale umano Life Quality Project Italia
– Via San Giovanni in Laterano, 190
00184 Roma
Tel.: 06-70493674
Fax: 06-70493664
– Via L. Manara, 136
63039 San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno)
Tel.: 0735-584119
– Via Lorenzo Mossa, 5
56127 Pisa
Tel.: 050-543767
– via Alberto Lamarmora 54
09124 Cagliari
Tel.: 348-7769887
E-mail: info@lifeqp.it
URL: www.lifeqp.it

L’associazione Life Quality Project Italia (LQP) nasce nel 1991 come progetto internazionale – all’interno del quale rappresenta la branca italiana – per sviluppare un disegno comune con le analoghe associazioni che operano nelle altre numerose sedi internazionali:  Argentina, Brasile, Cile, Cuba, Messico, Venezuela, Porto Rico, Stati Uniti, Germania, Inghilterra, Spagna, Portogallo. Essa “si rivolge a chi voglia partecipare di una conoscenza derivata da scienza e tradizione per realizzare una migliore qualità dell’esistenza”. Poco si conosce del fondatore, Alfredo Offidani, i cui insegnamenti e discepoli precedenti alla fondazione di Life Quality Project sono comunque convogliati e sviluppati attraverso la dottrina e l’organizzazione della stessa associazione.

Il profilo di Offidani – secondo le fonti interne all’associazione – coincide con quello di un “Maestro spirituale”, ed egli è generalmente citato solamente come “Alfredo” o “Alfredo O.”. Le poche notizie biografiche e sul suo cammino spirituale sono volutamente riservate, in quanto il fondatore è presentato come un “Maestro contemporaneo” operante in Occidente, che ha il compito di aiutare l’uomo a svilupparsi al fine di partecipare al processo evolutivo del pianeta in maniera armonica rispetto all’universo. Il Maestro è uno di coloro che operano generalmente nei momenti di particolare crisi e necessità per l’umanità, rimanendo sconosciuti proprio perché lavorano – appunto – nell’anonimato. Qualche notizia biografica e alcuni dettagli sull’insegnamento del Maestro possono essere ricavati dai volumi editi dalla casa editrice interna a Life Quality Project Italia. Particolarmente interessante in questo senso è il volume dell’argentino Juan Sgolastra, La Via. In Cammino con un Maestro Contemporaneo (Life Quality Project Italia, Roma 1998), in cui si narrano le vicende di un ragazzo (l’autore) che – seguendo alcune indicazioni e coincidenze – viaggia dall’Argentina all’Italia, dove entra in contatto, appunto, con “Alfredo”. Di questi si legge: “Alfredo è stato per molti anni un maestro itinerante della tradizione Sufi, tanto per dare un nome alle cose” (p. 99) e – in effetti – da quanto è noto degli insegnamenti di Offidani si possono notare assonanze e riferimenti al pensiero di uno dei più influenti maestri nella storia dell’esoterismo contemporaneo, George Ivanovitch Gurdjieff (1866?-1949), il cui insegnamento – per la verità – combina cristianesimo, sufismo e altre tradizioni religiose.

Comunque sia, la fase dell’insegnamento sufi appare superata. Infatti, la visione di “Alfredo” si muove nella prospettiva per cui da quando l’uomo è apparso sulla terra è cominciato ciò che viene chiamato “Il Lavoro”, il quale è parte di un “Disegno” che prevede l’evoluzione del nostro universo a cui l’uomo stesso – grazie ad alcuni Maestri che hanno la funzione di aiutarlo – deve partecipare. Ora “Il Lavoro” di “Alfredo” è entrato in una “Nuova fase”, che segue quella in cui lo stesso “Ha viaggiato per tanti anni per tutto il mondo, trasmettendo l’insegnamento” (p. 99). La “Nuova Fase” – spiega Sgolastra riportando testualmente le parole del Maestro – “[…] corrisponde in realtà alla ‘Nuova Fase’ del progetto evolutivo dell’umanità. Fa parte dell’insegnamento della tradizione dell’uomo, dalla sua apparizione sul pianeta fino ai nostri giorni. La fonte che ci alimenta è la stessa che ha alimentato i fondatori delle grandi religioni e tutta l’umanità; sta nella Verità delle cose. La Verità è sopra qualunque sistema cristallizzato nel tempo, perché la Verità è Vivente e non si manifesta in formulazioni fisse e dogmatiche. […] La ‘Nuova Fase’, che è la manifestazione del lavoro sul nostro piano materiale, può essere vista come un UFO, che ha la missione o l’incarico di portare l’umanità verso un futuro più evoluto”, e ancora: “Questo viaggio è ideato, desiderato, protetto e teleguidato dall’Essere Unico che ha in Sé tutta la conoscenza dell’Universo e dei Mondi” (pp. 111-112).

Muovendosi sulla scia dell’insegnamento del Maestro, Life Quality Project – che è un’associazione senza finalità di lucro, che si dichiara, in base allo statuto,  apartitica e non confessionale – si prefigge di giungere a una visione dell’uomo considerato come individuo in evoluzione, dotato di un pensiero creativo e non ripetitivo, il quale esige risposte sempre più in armonia con il suo tempo, le sue condizioni, le sue capacità. Un obiettivo statutario peculiare è quello per cui ci si propone di “raggiungere ed aiutare a raggiungere una visione globale della vita attraverso una conoscenza unificata al di là delle divisioni in arte, scienza, religione e filosofia e loro applicazioni”. L’associazione si propone di perseguire specificamente come obiettivi: la sobrietà, l’educazione, l’amicizia, l’etica umana e professionale per il raggiungimento del benessere fisico, mentale, materiale e spirituale che sia utile all’uomo e al mondo. È sviluppato con particolare attenzione il “Progetto Benessere”, dedicato a quanti intendono prendersi della propria e altrui salute in modo consapevole e informato, recuperando o scoprendo metodi preventivi e/o curativi che rafforzino l’energia vitale.

A Firenze, Roma e Pisa operano infatti i Centri di Applicazione Energetica, in cui l’utente riceve trattamenti gratuiti da operatori specializzati per una serie di malattie che variano dai disturbi più semplici ‒ raffreddore, cefalea, e così via ‒ a quelli più complessi come la depressione. I corsi di apertura e attivazione dei centri energetici, articolati in quattro livelli, sono tenuti da un gruppo di docenti dell’Istituto di Ricerca sull’Energia Cosmica Applicata (IRECA). Attraverso applicazioni di pochi minuti, mediante la tecnica di applicazione energetica, si ritiene sia possibile riarmonizzare i centri energetici, consentendo un recupero dell’equilibrio psicofisico, tuttavia – secondo la visione dell’associazione – la tecnica non vuole sostituirsi all’intervento medico necessario e specifico per ogni patologia, ma si presenta come ausilio efficace e privo di effetti collaterali. Occorre peraltro notare che con Life Quality Project – così come già inizialmente con “Alfredo” – collaborano alcuni medici. L’associazione ha sedi in varie città italiane, fra le quali Milano, Torino, Novara, Ferrara, Pisa, Cagliari, San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), Fermo, Roma, Firenze, Giulianova (Teramo). Attraverso conferenze, seminari, incontri e corsi sono proposte tecniche, terapie e insegnamenti relativi alla medicina “dolce” o naturale, e al recupero dell’equilibrio energetico.

B.: Life Quality Project Italia ha pubblicato, dal 2003 al 2009, il bollettino interno La Nuova Fase. Cfr. inoltre Natale Finocchiaro, L’uccello di tuono. Racconti iniziatici tradizionali, Life Quality Project Italia, Roma 2000; e Marco Santello, Tra cielo e terra. Il contatto, l’iniziazione, Life Quality Project Italia, Roma 2005.